Sospinti dal Maestrale, facciamo rotta verso Riomaggiore.

La sera scivola tranquilla qui a Monterosso, il frangersi delle onde sugli scogli mi ricorda la giovinezza. Da piccolo, ovunque andasse mio Zio, era una gioia per me e siccome lui faceva il pescatore ...

Sui Monti Sibillini – La trasformazione cellulare

Una di quelle dolci melodie da aggeggio infernale elettronico, comunemente chiamato telefonino, rompe il silenzio della piana; come una cannonata a ciel sereno, suona la sveglia. Con gli occhi ancora ...

Sui Monti Sibillini – La semplicità dei cristalli d’acqua.

Secondo alcuni, l’acqua, sarebbe in grado di conservare il ricordo delle sostanze da cui è attraversata, addirittura solidificherebbe, formando pregevoli geometrie cristalline, quando esposta a e...